L'alcolismo

Una descrizione di che cosa è la malattia dell'alcolismo

L’alcolismo è una malattia progressiva che dura tutta la vita: può essere fermata ma non guarita e viene riconosciuta come tale dall’Associazione dei Medici Americani. Il sintomo caratteristico dell’alcolismo è un desiderio incontrollato di bere, finché gli alcolisti continuano a bere, il loro desiderio aumenterà e se la malattia non viene fermata andranno incontro a conseguenze come la morte o malattie psichiatriche.

L’unica maniera per fermare questa malattia è l’astinenza totale dall’alcol; anche dopo molti anni di astinenza l’alcolista non potrà tornare a bere, perché anche un solo goccio di alcol innescherebbe di nuovo la compulsione.

Chi sono gli alcolisti?
Cosa si può fare per guarire?
Perché gli alcolisti bevono?

Chi sono gli alcolisti?

L’alcolismo colpisce persone di qualunque livello di istruzione, ceto sociale o nazionalità. Pensare alla figura dell’alcolista come al classico barbone corrisponde in realtà a uno stereotipo.

Nella maggioranza dei casi gli alcolisti sembrano persone con una vita abbastanza normale, tranne per le conseguenze che il loro bere provoca nelle relazioni sociali, nei rapporti lavorativi e nei rapporti con famigliari e amici.

Alcune testimonianze

Torna all'inizio

Cosa si può fare per guarire?

Ci sono molti modi per aiutare chi vuole smettere.
A livello farmacologico i medici possono alleviare i sintomi dell’astinenza ma, essendo l’alcolismo una malattia che dura tutta la vita, il trattamento principale deve essere a livello psicologico.
L’alcol è una sostanza facilmente reperibile, l’astinenza dall’alcol deve essere una scelta profonda e consapevole dell’alcolista stesso, altrimenti ogni tentativo di disintossicazione è destinato al fallimento.

In questa malattia il problema principale è la ricaduta: Alcolisti Anonimi aiuta l’alcolista a scegliere la sobrietà “come stile di vita”.

Il gruppo dei familiari Al-Anon aiuta i familiari a ritrovare la serenità e la gioia di vivere.

Torna all'inizio

Perché gli alcolisti bevono?

Gli alcolisti cominciano a bere non sapendo che questo scatenerà in loro un desiderio compulsivo dell’alcol, la malattia comincerà a svilupparsi negli anni portando con sé tutta una serie di manifestazioni psicologiche.

Ossessione: Gli alcolisti usano l’alcol come una stampella, sono talmente angosciati da usare l’alcol per eliminare il dolore. Credono di non poterne fare a meno, di non poter vivere senza.
Dipendenza: Quando l’alcolista cerca di astenersi dalla sostanza possono manifestarsi una serie di sintomi da astinenza tali da indurre l’alcolista a tornare a bere per liberarsi da quella agonia.
Compulsione: Quasi tutti gli alcolisti vorrebbero essere bevitori sociali, cercano di controllarsi ma non sono mai sicuri di riuscire a fermarsi. Finiscono per ubriacarsi anche dopo essersi ripromessi di bere “solo un bicchiere”.
Negazione: L’alcolista tenderà sempre a negare di avere un problema, spesso riversando la colpa del proprio bere sugli altri. Questo è tipico della malattia: solo quando l’alcolista riconoscerà di avere bisogno di aiuto potrà cominciare il proprio percorso di recupero.

Torna all'inizio

Per aiuto o informazioni.

Chiama subito

Verona: 345 5336279

Numero verde nazionale

800 087 897 


Se avete un familiare per il quale l'alcool è divenuto un problema:

Al-Anon può aiutarvi

Insieme possiamo ottenere ciò che è quasi impossibile fare da soli: possiamo superare gli effetti devastanti di questa terribile malattia e imparare a vivere di nuovo.

Fin dalla prima riunione proverete un gran sollievo, perché potrete, forse per la prima volta, parlare con persone che capiscono veramente i vostri problemi, poiché anche loro hanno avuto le stesse esperienze.